Prepper.it fa uso di cookies classificati come "strettamente necessari" alla navigazione. Se continuate nella navigazione del sito acconsentite all'utilizzo degli stessi

 

Analisi Eventi

   

PrepperFest2017  


Il Venezuela sta vivendo mesi drammatici sotto il punto di vista economico, sanitario e soprattutto alimentare. Come abbiamo spesso fatto in passato, (per l'Argentina e la Grecia) riportiamo alcune informazioni e dati che faranno sicuramente riflettere e saranno ottimi spunti per i prepper

A seguito degli attentati terroristici del 13/11 a Parigi molti ci hanno contattato chiedendoci indicazioni su cosa sia possibile fare in caso di attacchi di quel tipo. Non è ovviamente facile dare indicazioni di questo tipo, innanzitutto perché sono situazioni estreme e di grande difficoltà, ma anche perché spesso tra gli stessi esperti del settore ci sono opinioni diverse da cui è difficile trarre una sintesi.

Ma noi siamo prepper ed è obbligatorio porci interrogativi di questo tipo e cercare delle risposte. Ci abbiamo lavorato parecchio, raccolto e confrontato molti dati e questo è quello che ci sentiamo di condividere.

20150803 CacciaProlungataMolti confidano nella caccia come mezzo di sostentamento e approvvigionamento in uno scenario "TEOTWAWKI" prolungato. Questa convinzione è molto radicata, al punto che è difficile trovare kit e bob assemblate che non contengano strumenti pensati anche per l'uso venatorio.

In questo articolo vogliamo mettere in discussione questo approccio, mostrando quali sono i numeri reali che stanno dietro alla possibilità di cacciare e guardando al passato, a cosa hanno fatto davvero i nostri avi. 

20151104 SenzAcquaNegli ultimi giorni la città di Messina è rimasta senz'acqua a causa di una frana. I disagi durano ormai da giorni, durante i quali messaggi rassicuranti e nuovi problemi si sono alternati aumentando lo sconforto e la confusione.

Noi prepper, si sà, cerchiamo sempre di imparare qualcosa da queste situazioni, così da poter beneficiare dell'esperienza altrui per migliorare la nostra preparazione. Guardano ai problemi di Messina, quali sono le cose che possiamo imparare?

La Russia studia il terreno dei suoi potenziali nemici, in senso letterale. Le ultime analisi mescolano geopolitica e stragia con la geologia vera e propria e portano Mosca a individuare punti deboli nel territorio americano che, se sfruttati, potrebbero scatenare una vera e propria apocalisse in tutti gli USA e mettere in ginocchio un intero continente. 

L'analisi è stata fatta da Konstantin Sivkov, direttore dell'accademia di Geopolitica a Mosca. Ma come in questo caso l'utilizzo mirato di ordigni nucleari porterebbe la distruzione dell'occidente. Vediamo come.

Accesso Utenti

Sponsors

 

 

cr1pto

BugOut2.it

MTB

MioGadget

milstore2000